Pellegrinaggi carmelitani sulle orme di Gesù in Terra Santa

Discretamente, ma pian piano questi pellegrinaggi Carmelitani stanno prendendo forma sul Monte Carmelo e tutta la Terra Santa. Approfittando della presenza di P. Paco Negral OCD, spagnolo, guida con quasi 50 anni di esperienza in questo paese, abbiamo voluto fargli qualche domanda:

P. Paco, potrebbe dirci Lei come sono nati questi «pellegrinaggi» e che cosa possiamo fare per consolidarli preservando il loro stile carmelitano e contemplativo?

Questa iniziatiza non è da oggi. Viene da un po’ lontano. Prima io, da solo, e poi negli ultimi 10 anni circa, con P. Miguel Márquez OCD, Provinciale della Provincia Iberica, col padre Alessandro dalla provincia di Venezia (4 anni), anche con sor Marianna, sor Lina e col gruppo carmelitano (negli ultimi due anni) e ora ci vorrebbe la preparazione di due «guide» per accompagnare i gruppi di lingua inglese e e francese. Tuttavia è importante che prima facciano l’itinerario durante uno o due anni consecutivi per assimilare lo stile con cui lo si fa, per trasmettere non solo un insieme di conoscenze sul posto, ma transmettendo anche una mistagogia e uno spirito di preghiera.

In altre parole, non si può fare un appello generale p.e. ad un gruppo (de 12 o 15 persone) e poi cominciare a camminare semplicemente …?

Non, ci sono tante cose da considerare, non solo la preparazione spirituale, ma anche la salute è necessaria e una buona dose di entusiasmo, senza dimenticare le cose pratiche come venire con scarpe di qualità, non dimenticare le creme, il kit medico per i primi soccorsi … e tante piccole cose, per non parlare di una certa conoscenza della recente storia di Israele … Insomma, si può dire che il 50% del successo del pellegrinaggio dipende dalla preparazione dei candidati sotto la responsabilità dalla guida prima di lasciare il luogo di origine.

Bene, speriamo che queste linee facciano un po’ di luce per rinforzare quest’iniziativa a livello de l’Ordine. Grazie, Padre Paco, per questa opportunità… quale messaggio finale lascierebbe agli amici e lettori di nostra web Carmelholylanddco.org …

Vorrei soltanto annunciare qualcosa che sta nascendo, profittando l’esperienza di cui abbiamo parlato  (con P. Miguel Márquez, e Padre Alessandro, ocd) e sulla base di tutta l’esperienza maturata in questi anni a livello individuale, c’è un libro che l’editoriale Fonte, ocd publicherà l’anno prossimo titolato «In cammino con Gesù di Nazareth: la sua terra, la sua gente, il suo Dio». Un libro con 40 itinerari (con mappe e testi correlati) sui percorsi di Gesù in Israele, Palestina, Giordania e Libano. L’intenzione è di tradurlo in italiano, inglese, francese e arabo. Naturalmente, il libro non è destinato a sostituire la guida, ma semplicemente illuminarla. Mi auguro che sia utile a molti.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone